FAST AND FURIOUS – tutto è partito da qui

///FAST AND FURIOUS – tutto è partito da qui

FAST AND FURIOUS – tutto è partito da qui

Primo capitolo dell’omonimo franchise cinematografico prossimo al nono episodio, The fast and the furious segna l’avvio di una superba alchimia sul set tra i protagonisti principali dell’intera serie, Vin Diesel e Paul Walker che, nei panni di Dominic Toretto e Brian O’Conner, vivranno un’evoluzione reciproca dei loro personaggi, criminale il primo e agente sotto copertura il secondo, rispettivamente portati ognuno dalla fazione opposta dal flusso degli eventi.

Infiltratosi a tal punto da riconsiderare il suo posto, Brian (Paul Walker) è intento a scovare le prerogative dell’attività illecita del co-protagonista, motivo per cui entrerà nel losco giro delle corse clandestine, rimanendovi ingabbiato sia per il magnetismo di Dom (Vin Diesel) che per l’infatuazione per Mia (Jordana Brewster). Indagando sui furti ai danni di camionisti e allertata dalla brama di giustizia armata da parte di questi ultimi, la polizia di Hollywood riserverà sul giovane poliziotto la speranza di far luce sui fatti, trovandosi, però, a dover fare i conti con la scelta compiuta dall’uomo di schierarsi dalla parte degli street racers guidati da Toretto. Mettendo alla prova le sue abilità di guida e conducendo veicoli fiammanti, il compianto protagonista matura, infatti, un atteggiamento dettato all’adrenalina del volante, finendo per sabotare la missione ma aprendo alla collaborazione che vedremo meglio specificata dal quarto al settimo capitolo della saga. A bordo di veicoli superveloci e modificati per primeggiare sulla strada, gli interpreti del film danno seguito ad un indirizzo spiccatamente action, scontrandosi con Johnny Tran (Rick Yun) e i suoi “tirapiedi” (cit.), subendo la perdita di amici e manifestando un senso profondo di famiglia nella squadra. Uscito il 21 Settembre del 2001, il lungometraggio di Rob Cohen spicca per un parco macchine composto da veicoli come inaugura la storia di “giustizia” trattata nel franchise, anticipandone i temi che verranno poi ampiamente trattati nei film di Justin Lin e F. Gary Gary, tra gli altri. Orfana di Paul Walker, la saga è stata confermata fino ad un decimo capitolo e l’importante lavoro registico del settimo capitolo di Gary Gary è certamente riuscito a rendere indelebile l’immagine dell’attore come uno dei pionieri del tema motoristico affrontato, spiccando, in particolar modo, nella descrizione dell’amicizia con Dom, fotografata già nel film in oggetto dalla corsa estrema a mo’ di passaggio a livello situato ad ¼ di miglio.

By | 2020-09-11T02:55:17+02:00 Settembre 10th, 2020|Cinema, Recensioni|0 Comments

About the Author:

Federico Di Massimantonio