ONE WORLD TOGETHER AT HOME – le voci di tutto il Mondo si uniscono in un unico coro di speranza

/, Musica, Speciali/ONE WORLD TOGETHER AT HOME – le voci di tutto il Mondo si uniscono in un unico coro di speranza

ONE WORLD TOGETHER AT HOME – le voci di tutto il Mondo si uniscono in un unico coro di speranza

Andato in scena sulle piattaforme digitali, televisive e di social networking, il megaconcerto virtuale della scorsa notte si è rivelato – come già da  notizie anticipatorie – un fulcro di emozioni, solidarietà e musica. Voluto fortemente da Lady Gaga e organizzato insieme a Global Citizen, l’evento benefico è stato trasmesso in streaming[1] per una diretta contemporanea da tutto il Mondo, registrando – come si legge dai messaggi in sovraimpressione durante lo svolgimento – un largo consenso e una forte riconoscenza anche agli artisti riuniti per un grande assembramento di musica virtuale.

Collegati in contemporanea dalle rispettive abitazioni, i personaggi esibitisi si sono messi a disposizione della musica, della cultura, dell’arte, dell’isolamento, della condivisione e soprattutto della gente collegata per assistere alla sensazionale maratona suddivisa in due parti durante cui si sono alternati, tra gli altri, gli interventi delle ex first ladies Michelle Obama e Laura Bush. Una prima parte che, dalle ore 20.00, è partita, oltre che sui social di Global Citizen e MTV, anche su Youtube, per poi passare – nella seconda parte – anche su Rai 1 e Rai Play, dove è possibile trovare il contenuto disponibile anche on demand. Inserite nella programmazione in differita delle giornate di oggi e di domani, il concerto vuole sottolineare la necessità di scendere in campo ed aiutare il personale sanitario e tutti coloro che lottano in prima linea assumendo il rischio per tutti noi, motivo per cui è il sostegno all’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) l’obiettivo fondante della manifestazione promossa ad ampio raggio ponendoci, attraverso l’universalità del linguaggio della musica, in una prospettiva comunitaria a livello globale. Aperta dal pre-serata con artisti del calibro di Zucchero e Michael Bublè, la rassegna prosegue fino alle 04.00 inoltrate, passando da artisti come Stevie Wonder, Kesha, Luis Fonsi, Paul McCartney e Liam Payne, fino alla superlativa esibizione a comparsa alternata dei Rolling Stones, dei travolgenti The Roots, dei SuperM e delle sensazionali voci di Andrea Bocelli e John Legend con Céline Dion e la “padrona di casa” Lady Gaga, insieme, accompagnati su The prayer da Lang Lang al piano, per l’atto finale dell’evento. Tra gli altri musicisti in rotazione anche Eddie Vedder dei Pearl Jam, Chris Martin dei Coldplay e Billie Joe Armstrong dei Green Day in versione acustico-solista, Camila Cabello in duo con Shawn Mendes, Jennifer Lopez, Taylor Swift, Keith Urban e Burna Boy[2], uniti per trasmettere una gioia intensa, come dimostra anche Lizzo con la sua potenza vocale, la presenza scenica e un background di innovazione. Corredato anche dagli interventi in itinere di tante personalità di spicco come David Beckham e Bill Gates con le mogli Victoria e Melinda, gli attori Matthew McConaughey, Sarah Jessica Parker, Idris Elba, Jack Black[3] e Pierce Brosnan, Beyoncé, Lewis Hamilton o George Bush, l’evento notturno è stato condotto sulle reti RAI da Fabio Canino ed Ema Stokholma, i quali, dislocati presso il Teatro delle Vittorie di Roma, hanno accolto anche gli interventi di talenti nostrani come Leo Gassmann e commentato tutte le esibizioni introducendole con dei riferimenti attinenti al contesto. Tanti i talenti della musica internazionale che hanno voluto esserci, fornendo il loro contributo per combattere insieme, proprio perché – come dice il nostro Zucchero – «l’unico modo in cui vinceremo questa guerra invisibile è stare uniti e seguire le regole che ci sono state date dall’Oms». Chiamati a selezionare pezzi del loro repertorio con una tematica ottimistica e che possa indurre alla speranza, gli artisti hanno voluto testimoniare proprio l’importanza di rimanere uniti per affrontare il difficoltoso momento in atto. Concepito sull’onda delle molte iniziative di sensibilizzazione di questi giorni e nella stessa ottica dell’italiano #musicacheunisce e ugualmente efficace anche per un accessibile stile sobrio, #TogetherAtHome intende rallegrare su scala mondiale – in qualità di kermesse in cui le stelle, invece di brillare unicamente nel cielo (cit.), cantano e si mettono in gioco – gli animi dell’umanità intera regalando un’esperienza di condivisione epocale, spesso giustamente paragonata al Live Aid del 1985 sia per il concetto benefico alla base che per l’ampia portata comunicativa.

[1] la seconda parte disponibile per 4 giorni su Rai Play e in replica nella giornata odierna su MTV alle 21.00, su VH1 alle 22.00 e su Comedy Central alle 23.00, per poi tornare sulla prima rete RAI questa notte dalle 00.40 e nuovamente sulle reti Sky tra le 18.00 di lunedì 20 e le 02.00 di martedì 21 Aprile 2020

[2] Artista nigeriano distintosi nella colonna sonora realizzata da Beyoncé per il film Il re leone del 2019

[3] Evocativo il suo intermezzo comico, ben strutturato e altamente coinvolgente


Qui di seguito la scaletta dell’intera maratona di live streaming, da cui si evince una dichiarata alternanza di genere che va dal pop al reggae, passando per rock ed elettroloop o musica melodica, da tratteggi esaltanti e pacatamente divertenti ad assetti maggiormente sentiti e intimistici, da canzoni emblematiche del contesto ed esecuzioni cover a nuovi significativi singoli pensati per l’occasione

PRIMA PARTE: dalle 20.00

Andra Day – Rise up

Niall Horan – Black&White

Sofi Tukker – Purple Hat

Hozier e Maren Morris – The Bones

Adam Lambert – Mad World

Rita Ora – Lonely Together

Hussain Al Jassmi

Kesha – Rainbow

Lang Lang

Luis Fonsi – No me Doy por Vencido

John Legend e Sam Smiith – Stand by me

Liam Payne – Midnight

Killers – Mr Brightside

Charlie Putt – See you again

Sebastian Yatra

Ben Platt – Beatles cover

Annie Lennox – I saved the world today

Sheryl Crow – I shall believe

Ellie Goulding – Love me like you do

Christine and the Queens – People, I’ve been sad

Zucchero – Everybody’s gotta learn something

Kesha – Praying

Adam Lambert – Superpower

Finneas – Let’s Fall in love for the night

Killers – Caution

Rita Ora e Liam Payne – For you

Leslie Odom Jr. e Nicolette Robinson – Brown skin girl

Billy Ray Cyrus – Sunshine girl

Hozier – Take me to church

SuperM – With you

Luis Fonsi – Despacito

Jesse J – Bang Bang

Annie Lennox e Lola – There must be angel

SECONDA PARTE: dalle ore 01.45

Lady Gaga – Smile

Stevie Wonder – omaggio a Bill Withers

Billie Joe Armstrong

Paul McCartney – Lady Madonna

Elton John – I’m still Standing

The Roots e Jimmy Fallon – Safety Dance

Maluma – Carnaval

Camila Cabello e Shawn Mendes – What a wonderful world

Eddie Vedder – River Cross

Lizzo – The change is gonna come

Rolling Stones – You can’t always get what do yo want

Burna Boy – African giant

Jennifer Lopez – People

John Legend – Stand by me

Billie Eilish – Sunny Taylor Swift – Soon you’ll get better

Andrea Bocelli, Céline Dion, John Legend e Lady Gaga – The prayer


By | 2020-04-20T00:34:16+02:00 Aprile 19th, 2020|Eventi, Musica, Speciali|0 Comments

About the Author:

Federico Di Massimantonio