BASILICATA COAST TO COAST – auguri a Rocco Papaleo

///BASILICATA COAST TO COAST – auguri a Rocco Papaleo

BASILICATA COAST TO COAST – auguri a Rocco Papaleo

Protagonista insieme ad altri personaggi clou del panorama artistico italiano, l’attore lucano[1] si è occupato anche della regia del lungometraggio attraverso cui ha restituito un ritratto per certi versi mistico e a tratti malinconico della sua Basilicata, attraversata da costa a costa da un gruppo di musicisti folk tra cui spicca anche Max Gazzè nei panni del contrabbassista Franco. Ritrovatisi dopo trent’anni e intenzionati a prender parte al Festival di Scanzano Jonico, i quattro amici compiranno un viaggio a piedi scortati da una giornalista chiamata a raccogliere materiale per un documentario.

Avventura durante cui i quattro saranno in grado di ritrovare quell’armonia messa a tacere per troppo tempo, il progetto si rivelerà forte di un assetto prettamente formativo, ristabilendo il contatto tra Rocco (Alessandro Gassman), Salvatore (Paolo Briguglia), Nicola (Rocco Papaleo) e il carattere interpretato da Gazzè. Al suo debutto nelle vesti di attore, il musicista italiano colora il prodotto di un’attenzione alla comunicazione impercettibile dell’anima, arricchendo la colonna sonora del suo pezzo Mentre dormi, tratto dall’album di successo -Quindi?- del 2010[2], anno dell’uscita del film. Motivati dal desiderio di ritrovare se stessi e dalla voglia di fare qualcosa di diverso ripudiando le comodità, i protagonisti del lungometraggio saranno portati a vivere un processo di maturazione, incontrando persone, riflettendo sui propri valori e sulla vita stessa, il tutto contornato da prelibate scenografie rustico-naturali. Si tratta di un film particolarmente appassionato, costruito dal regista sull’amore per la propria terra e il legame con i propri luoghi, come è possibile evincere anche dalla messa in scena delle tradizioni dei posti e dei borghi attraversati, nonché dalla scelta fotografica su quei luoghi spesso dimenticati per via del progresso. Debutto alla regia per Papaleo, il prodotto cinematografico tende a richiamare l’attenzione sulla necessità di conservazione del passato e dei rapporti sinceri come quello dell’amicizia, un largo bacino emozionale che, durante il percorso dei quattro, farà presa anche su Mariateresa (Claudia Potenza), per finire con la presa di consapevolezza dell’importanza della traversata e del gesto compiuto da parte della moglie di Nicola Lucia (Michela Andreozzi).


[1] Rocco Papaleo nasce il 16/08/1958 a Lauria

[2] Pubblicato il 04/05/2010 e preceduto dal singolo divenuto tema del film in oggetto, l’album ha debuttato nella top ten della classifica ufficiale dei dischi più venduti in Italia – cfr WIKIPEDIA

By | 2020-08-17T11:54:24+02:00 Agosto 16th, 2020|Cinema, Recensioni|0 Comments

About the Author:

Federico Di Massimantonio