TRADING PAINT – il nuovo action motoristico con John Travolta

///TRADING PAINT – il nuovo action motoristico con John Travolta

TRADING PAINT – il nuovo action motoristico con John Travolta

Pellicola adrenalinica del 2019, il film di Karzan Kader si configura all’interno del genere automobilistico riferito al mondo delle corse sullo sterrato, mondo in cui a detenere il primato assoluto delle vittorie è Sam Munroe (John Travolta). Uomo da battere per Bob Linsky (Michael Madsen), il carattere interpretato da Travolta riveste un ruolo inedito e ben confezionato dalla regia, quello di padre premuroso e carico di rancore per un passato da campione ma non soltanto.

Costruito attorno ad una talvolta serrata competizione tra padre e figlio, il lungometraggio uscito il 22 Febbraio negli States e in programma il 2 Dicembre su Sky Cinema Uno, riflette l’immagine di un giovane pilota alla ricerca di affermazione e di un valore personale, finendo per trovarsi nel bel mezzo della rivalità tra il genitore e il “viscido” (cit.) corridore interpretato da Madsen. Plagiato da Linsky e provato dall’ambizione di vincere il campionato, Cam Munroe (Toby Sebastian) sceglierà di schierarsi al fianco dell’acerrimo “nemico” del padre per avere una chance vista l’inaffidabilità dell’auto del team Sam’s. A far da contorno alla narrazione un cast corale di caratteri più o meno incisivi, a partire dalla donna interpretata da Shania Twain nei panni di Becca e dall’assai ragionevole Cindy (Rosabell Laurenti Sellers) nel ruolo funzionale di Cindy, compagna di Cam concettualmente legata all’unione della famiglia Munroe, “l’unica capace di ricongiungere i pezzi” (cit. Sam). Strutturato sulle tematiche dell’amicizia, della riconoscenza, dei motori e soprattutto della famiglia, il prodotto cinematografico targato Ambi Pictures, Elipsis Capital e Paradox Studios si nutre delle ambizioni dei protagonisti di primeggiare uno sull’altro, intervallandovi momenti di interrelazione sentimentale tra Sam e Becca o tra Cam e Cindy, accanto ai momenti di collaborazione con l’inossidabile amico Stumpy (Kevin Dunn), il tutto narrato attraverso inquadrature tendenzialmente soggettive in virtù di un’ambientazione ispanico-statunitense.

By | 2019-12-19T17:28:18+01:00 Dicembre 19th, 2019|Recensioni|0 Comments

About the Author:

Federico Di Massimantonio