WIND SUMMER FESTIVAL ’18 – la quarta serata capitolina tra sperimentazioni e grandi ritorni

/, Musica/WIND SUMMER FESTIVAL ’18 – la quarta serata capitolina tra sperimentazioni e grandi ritorni

WIND SUMMER FESTIVAL ’18 – la quarta serata capitolina tra sperimentazioni e grandi ritorni

Andata in onda ieri sulle reti Mediaset, la quarta serata dell’appuntamento musicale estivo targato Wind ha decretato i vincitori del Premio 105 e del concorso indetto per i giovani artisti – La musica che vota la musica -, premiando rispettivamente Riki per Dolor de Cabeza e Federica Abbate per Pensare troppo mi fa male, portati sul palco allestito in Piazza del Popolo a Roma con grinta e trasporto emotivo. Tanti gli artisti del panorama musicale italiano e internazionale in scaletta, accolti nella cornice capitolina da Ilary Blasi, Rudy Zerbi e Daniele Battaglia, i quali, protagonisti di alcuni siparietti studiati ad arte, danno appuntamento al grande pubblico per la serata finale del Wind Summer Festival 2018, in programma a Milano nel mese di Settembre.

Una lunga scalata artistica tra generi e tematiche musicali differenti, partendo dai ritmi commerciali dell’orecchiabile Amore e Capoeira, cantata da Giusy Ferreri e sintonizzata dal duo Takagi e Ketra. Di inconfondibile anima rock, Noemi ripropone al pubblico della Capitale la sua Porcellana, garantendo uno show delicato e allo stesso tempo categorico ed energico. Tenutasi il 25 Giugno 2018 e in diretta su Radio 105, l’ultima serata romana della manifestazione ha attraversato la molteplicità dei generi musicali e dei temi annessi, dando spazio al pop elegante dei Maneskin, all’house di Bob Sinclair, ai tratteggi rock nel pop di Fabrizio Moro e Ultimo ne L’eternità. Si prosegue, infatti, passando dall’inno all’amore di Emma in Mi parli piano al valore patriottico dell’Inno dei non mondiali degli Autogol, ad innescare le varianti pop dell’evento,costruito sfociando anche sul rock deciso di Amore Zen de Le Vibrazioni e sul raggae di Non ti dico no di Loredana Bertè e Boombadash. Spazio anche ad alcuni ospiti internazionali del calibro di Mihail e della venere spagnola Ana Mena, esibitisi, il primo, in Who you are e la seconda in D’estate non vale al fianco di Fred De Palma, a testimonianza di uno show da non perdere, il tutto ripercorso attraverso la macchina da presa di Canale 5 a fronte di una regia impeccabile nella scelta delle inquadrature e dei momenti dello show, arricchiti da effetti luminosi e grafici magnetici.

By | 2018-11-18T17:35:49+01:00 Luglio 27th, 2018|Eventi, Musica|0 Comments

About the Author:

Federico Di Massimantonio