STEP UP – Teen Choice Award per miglior ballo a Jenna Dewan e Channing Tatum

///STEP UP – Teen Choice Award per miglior ballo a Jenna Dewan e Channing Tatum

STEP UP – Teen Choice Award per miglior ballo a Jenna Dewan e Channing Tatum

Scritto in ottica meramente generazionale con una visione innovativa, il film è uscito il 26 Gennaio 2007 per la regia di Anne Fletcher e si è posto – in un certo senso – come capostipite della trasposizione cinematografica del ballo moderno, inaugurando una serie di pellicole appartenenti allo stesso franchise e un genere polivalente di dinamismo e ballo con un fulcro di musica e hip-hop sullo sfondo, spaziando anche per porre in risalto un viaggio emozionale fatto di contatto, disponibilità e amore. Preso in analisi già da film come Flashdance del 1983 o Dirty Dancing del 1987, il genere musico- performativo viene portato all’apoteosi dei canoni moderni del pop e del clubbing, sancendo un punto di contatto tra la musica da strada e la danza classica, matrice narrativa successivamente ripresa in molti altri lungometraggi e produzioni come nel recente Work It.

Costretto a scontare una pena per vandalismo attraverso i servizi sociali, lo street dancer Tyler Gage (Channing Tatum) farà il suo ingresso nella Maryland School of Arts, dove avrà l’occasione di mettere alla prova il suo talento e le sue ambizioni aiutando Nora (Jenna Dawan) a preparare il saggio finale pro-diploma. Costretta a reinventare il suo numero a causa dell’infortunio subito da Andrew (Tim Lacatena), la talentuosa ballerina avrà modo di assorbire anche il valore aggiunto dello stile commerciale e break dance, trasmettendo a sua volta il desiderio di sperimentare e fare di più al nuovo partner. A costituire il mix vincente per la riuscita dell’evento, sarà proprio la simbiosi tra ispirazioni classiche e moderne, rese accattivanti da una regia significativa tra cambi scena o trasposizioni prospettiche e accomunate dallo stesso linguaggio parlato, quello del ballo, sia esso accademico o prettamente espressivo, immagine di connubio restituita da uno dei dialoghi tra i protagonisti e la preside Gordon (Rachel Griffiths). Tra gli altri orizzonti e respiri narrativi nel film, prende piede anche il valore dell’amicizia, sottofondo affrescato dai protagonisti rispettivamente con Mac (Damaine Radcliff) e Skinny (De’Shawn Washington), Miles e Lucy, il tutto in un fulcro di travolgente recitazione e performance garantite da star soul e R’n’B come Mario e Drew Sidora.

By | 2020-08-11T20:52:08+02:00 Agosto 8th, 2020|Cinema, Recensioni|0 Comments

About the Author:

Federico Di Massimantonio