LUCA VECCHI – dalla satira di The Pills ai Corti d’Argento 2018

///LUCA VECCHI – dalla satira di The Pills ai Corti d’Argento 2018

LUCA VECCHI – dalla satira di The Pills ai Corti d’Argento 2018

Tanti gli ospiti che hanno partecipato all’appuntamento con la celebrazione del compleanno numero 2771 di Roma, tenutasi lo scorso weekend presso la zona di Villa Borghese, tra il Galoppatoio e la Terrazza del Pincio. Tra i personaggi presenti anche Luca Vecchi, artista romano reduce da una vittoria ai Corti d’Argento 2018, sceneggiatore e attore conosciuto anche per essere uno dei membri fondatori del collettivo comico The Pills nel 2011, nonché regista dell’omonimo film The Pills – sempre meglio che lavorare del 2016.

Considerando il suo successo in occasione del Premio la consacrazione di una carriera interamente votata all’arte e al cinema, Luca, la cui aspirazione è da sempre il mettere in scena (cit.), racconta del suo esordio da youtuber, stigma, questo, destinato – a suo parere – a segnare e rimanere. Presentando in occasione della manifestazione dedicata al cortometraggio il film nero ambientato nella notte di Natale A Christmas Carol, il regista mostra un’attenzione orientata verso un prodotto di genere, dai toni dark e dalla caratterizzazione drammatica, evidente maturazione rispetto a temi precedentemente trattati. Con l’intento di creare dinamiche non strutturate secondo gli stereotipi e offrire punti di vista differenti, lo stesso mira a mettere in scena la stranezza e, quindi, l’anticonvenzionale allontanandosi dalle consuetudini e dall’ordinario, considerando l’arte e in particolare la scena un laboratorio in cui dar vita. Rifacendosi a Bukowski e Frankenstein, il giovane artista fornisce testimonianza dell’impatto nella sua vita dell’impiego artistico, mostrandosi, comunque, propenso ad affrontare le sfide che gli si presenteranno, facendo affidamento sulla sua energia e sulla sua ambizione dello sviluppare come in laboratorio (cit.).

By | 2020-03-05T16:19:40+01:00 Maggio 27th, 2018|Interviste|0 Comments

About the Author:

FlashivE