CIRCUITO ROVENTE – approda su Netflix il terzo capitolo del franchise motoristico di Norvegia

///CIRCUITO ROVENTE – approda su Netflix il terzo capitolo del franchise motoristico di Norvegia

CIRCUITO ROVENTE – approda su Netflix il terzo capitolo del franchise motoristico di Norvegia

Terzo capitolo della saga considerata il Fast & Furious norvegese[1], Asphalt Børning  è sbarcato su Netflix il 2 Gennaio, presentandosi come una commedia d’azione in cui trova largo spazio la tonalità burlesca e irriverente di simpatia sprezzante. Inaugurato nel 2014, il franchise automobilistico è, ad oggi, uno dei maggiori successi commerciali della settima arte norvegese, arrivato a conquistare ben quattro Amanda per il film di apertura e stabilendo un record commerciale con il primo sequel Børning 2 – On Ice che ha richiamato in sala, nel giorno della sua uscita nel 2016, quasi 56000 spettatori.

Alla regia del film troviamo – già dietro la macchina da presa dei due prequel – Hallvard Brӕin, il quale dimostra di conoscere bene il tema trattato e i suoi personaggi, scanditi attraverso precisi movimenti di macchina e una fotografia ad ampio raggio. Puntando sul soddisfare il gusto del pubblico, il regista dirige nuovamente Anders Baasmo Christiansen, protagonista nei panni di Roy e, anche se solo apparentemente, di distaccata figura paterna di Nina (Shelby Young) che rivendica l’unione e i valori della famiglia e dell’appartenenza, tanto da contendersi l’amore di Sylvia (Kathrine Thorborg Johansen) in una adrenalinica corsa di velocità. Soggetto sicuramente e sapientemente romanzato, il racconto proposto dal film spicca per l’interazione delle figure chiave e per la loro specializzazione nel tessuto cinematografico preso ad esame, a partire dalla relazione tra Roy e il suo team composto da Nybakken (Otto Jespersen) e Doffen (Seven Nordin), fino ad arrivare – unitamente all’intervento di caratteri facenti parte nel contorno tematico del racing – alla tenacia degli avversari del carattere interpretato da Christiansen. Sfondo della vicenda centrale è l’iconico circuito di Nürburgring, dove Roy si troverà, dopo aver raccolto la sfida di Robin (Alexandra Maria Lara), a doversi misurare anche con Lemmy (Henning Baum) e tanti altri piloti in una competizione per dimostrare la profondità del suo amore.


[1] cfr SCREENWEEK

By | 2021-01-10T15:38:47+01:00 Gennaio 7th, 2021|Cinema, Recensioni|0 Comments

About the Author:

Federico Di Massimantonio