COSA MI LASCI DI TE – la vera storia della star della musica Jeremy Camp

///COSA MI LASCI DI TE – la vera storia della star della musica Jeremy Camp

COSA MI LASCI DI TE – la vera storia della star della musica Jeremy Camp

Previsto per il 19 Marzo al cinema, il nuovo film dei fratelli Erwin debutta oggi su Prime Video, arrivando direttamente in streaming come prodotto Amazon Original e narrando la vera storia della star della musica cristiana Jeremy Camp e di sua moglie Melissa. Interpretati da K.J. Apa e Britt Robertson, i protagonisti della storia vivono un viaggio fatto di tanto amore, accettazione, tristezza, fiducia e speranza, tematiche raccontate attraverso immagini toccanti, parte di una fotografia emozionante che, attraverso la musica, tocca numerosi luoghi naturali/oasi di pace.

Strutturato, appunto, sulla potenza della musica come potenza consolatrice e liberatoria, I Still Believe pone in risalto l’elemento della condivisione, sbilanciandosi verso l’importanza fondante del dialogo e della ricerca di aiuto. Cinematograficamente romanzato, il racconto posto a soggetto del film intende elargire un monito ad inseguire i propri sogni perché sono anche quelle situazioni negative che riempiono le nostre vite[1]. Alla base della narrazione costruita a mo’ di biografia, diversi messaggi importanti racchiusi nei dialoghi principali tra il carattere portato in scena dalla star di Riverdale e suo padre, messo, questo, ad epilogo del film come fulcro fondante di una plausibile circoscrizione del senso della vita, accanto a quelli tra i due ragazzi durante la battaglia contro il male che colpirà la donna, entrambi intenzionati a seguire il destino dell’amore a ridosso di un tracciato condito di desiderio, spontaneità. Intenso viaggio personale, quello attraversato lungo le significative musiche della colonna sonora sembra rispondere all’esigenza del brillante cantautore – come largamente esposto nel film – di raccontare la storia e la lucidità della consorte nell’affrontare la situazione augurandosi che la sua tenacia possa servire da esempio, un percorso su cui si fonda anche la prima canzone[2] che da il titolo al film, scritta immediatamente dopo l’accaduto per trovare la forza nella musica e nella fede.


[1] cfr dialogo tra K.J. Apa e Gary Sinise, interpreti del musicista e suo padre

[2] I Still Believe (2003) – singolo di Jeremy Camp su Deezer e YouTube

By | 2020-04-17T17:54:50+02:00 Aprile 17th, 2020|Cinema, Recensioni|0 Comments

About the Author:

Federico Di Massimantonio