EMPIRE STATE – una delle più grandi rapine effettuate nella storia degli Stati Uniti d’America

//EMPIRE STATE – una delle più grandi rapine effettuate nella storia degli Stati Uniti d’America

EMPIRE STATE – una delle più grandi rapine effettuate nella storia degli Stati Uniti d’America

Basato su una storia realmente accaduta nel 1982, il film di Dito Montiel, uscito il 19 Marzo 2013 negli USA, ricostruisce – a livello cinematografico – la rapina ai danni del portavalori blindato Empire del Bronx negli States ad opera di Chris (Liam Hemsworth) ed Eddie (Michael Angarano), due amici originari del Queens e – stando a quanto messo in evidenza nel lungometraggio – alle prese con difficoltà economiche e familiari.

Provato dal licenziamento del padre e dall’umiliazione da parte di Spyro (Chris Diamantopoulos) nei confronti del genitore, il carattere interpretato da Hemsworth sembrerebbe intenzionato a risolvere la situazione familiare ad ogni costo, caratterizzando – in un certo senso – il  lungometraggio di un malsano fascino per il crimine. Braccati dalla polizia e dall’FBI, i due dovranno far i conti con i sospetti del detective Ransome (Dwayne Johnson), sulle loro tracce sin dal recupero del video di sorveglianza e allertato dai loro comuni precedenti. In programmazione nella seconda serata del 10 settembre su Rai 2, il lungometraggio affronta una trattazione reale, portata sul grande schermo e ben articolata nella definizione dei ruoli soprattutto grazie alle interpretazioni di Johnson, Hemsworth e di Emma Roberts nei panni di Nancy, una cameriera apparentemente in stretto contatto con il protagonista. Interprete di un tenace tutore della legge, The Rock caratterizza il suo personaggio di temerarietà e costanza nella ricerca della verità. Bilanciando il livello strutturale del film sulla differenziazione di ruolo tra crimine e legge, Montiel allestisce un prodotto strutturato sui temi dell’infiltrazione, dell’ingenuità, del pentimento facendo riferimento alla matrice fondante dell’action.

By |2018-09-07T19:25:42+00:00settembre 7th, 2018|Cinema|0 Comments

About the Author:

Federico Di Massimantonio

Leave A Comment