FASTER – la corsa contro il tempo di The Rock verso un obiettivo covato troppo a lungo

//FASTER – la corsa contro il tempo di The Rock verso un obiettivo covato troppo a lungo

FASTER – la corsa contro il tempo di The Rock verso un obiettivo covato troppo a lungo

Interprete di un uomo solitario in cerca di vendetta per l’omicidio del fratello, Dwayne Johnson caratterizza il personaggio di Driver di tenacia e fermezza, nascondendo, però, un inaspettato senso di giustizia. Strutturato, quindi, sulla tematica del regolamento di conti, il lungometraggio di George Tillman Jr. riflette l’immagine di un ex galeotto condizionato dal passato e assetato di vendetta, finendo per fornire il ritratto a tratti introspettivo di un uomo emotivamente turbato.

Uscito di prigione dopo dieci anni di detenzione, il protagonista della pellicola, deciso a spazzare via le persone coinvolte, condurrà una ricerca senza sosta al fine di far luce sulla morte del fratello, avvenuta – come evidenziato dal flashback – in occasione del recupero del bottino di una rapina. Braccato dal killer professionista interpretato da Oliver Jackson – Cohen, l’inarrestabile Driver farà affidamento su temerarietà e resistenza fisica nel dar la caccia al traditore responsabile della sua perdita. Stilisticamente costruito su stereotipi dichiarati del genere, siano essi quelli del guidatore (Driver), dell’assassino (Killer) e del poliziotto interpretato da Billy Bob Thornton (Cop) – il film di Tillman Jr., uscito in Italia il 15 Aprile 2011, accompagna lo spettatore fino alla scoperta di un’inaspettata verità, intervallando in esso le interpretazioni di Carla Gugino nel ruolo della tutrice delle indagini Cicero e di Maggie Grace nel ruolo di Lily, moglie di Killer attiva nel tentativo di redenzione del marito. Ad arricchire il prodotto cinematografico una colonna sonora coinvolgente, inserita qua e là tra le sequenze narrative della guida spericolata del protagonista, considerato un fantasma (cit.) e indagato a livello personale nei primi piani a bordo della sua auto “zebrata”, bolide inserito sullo sfondo della sceneggiatura insieme alla Ferrari di Killer, a specificarne – se vogliamo – anche un valore motoristico.

By |2018-08-16T14:37:28+00:00agosto 2nd, 2018|Cinema|0 Comments

About the Author:

Federico Di Massimantonio

Leave A Comment