MODENA PARK – 1 anno dal record mondiale di Vasco Rossi

/, musica/MODENA PARK – 1 anno dal record mondiale di Vasco Rossi

MODENA PARK – 1 anno dal record mondiale di Vasco Rossi

Primo anniversario del risveglio dalla clamorosa notte dei record, tenutasi a cavallo tra l’1 e il 2 Luglio 2017 presso il Parco Enzo Ferrari di Modena e capitanata da Vasco Rossi e dal suo popolo, riunitosi per assistere alla celebrazione dei primi 40 anni di carriera del rocker di Zocca. Presentatosi sul palco in forma smagliante, il cantautore modenese ha regalato ai presenti più di tre ore intense di concerto proponendo una carrellata di brani appartenenti alla sua discografia ed entrati nella storia musicale del Nostro Paese ma non solo.

Una scaletta perfetta, sentita e vissuta anche dal pubblico, a testimonianza di quello che è stato un evento di portata gigantesca con circa 230000 persone al cospetto del protagonista, insignito, inoltre, della cittadinanza Onoraria di Modena. Premiato come ‘Best Show 2017’ dalla rivista specializzata Sound and Light e diventato anche un film, proposto nelle sale in anteprima l’1 e poi dal 4 al 7 dicembre 2017, il Vasco Modena Park si è rivelato un appuntamento epocale con un pezzo di storia della musica italiana e fulcro di emozioni per i partecipanti, condotti Come nelle favole (cit.) da Colpa di Alfredo (cit.) fino all’Alba chiara (cit.). Diversi i momenti del grande spettacolo – o come lo ha definito Vasco Rossi – la tempesta perfetta, tra cui anche quelli con l’accompagnamento al piano da parte di Gaetano Curreri e quello acustico con lo strumento a corde di Vince Pastano, chitarrista ufficiale e brillante musicista che ha colto, inoltre, l’eredità di Guido Elmi alla produzione dello show. Uno show che, avvalorato da numerosi effetti speciali e partecipazioni artistiche diverse, resta, in ogni caso, stabilmente sorretto dalla personalità di Vasco Rossi, sotto i riflettori anche per le testimonianze fornite in merito alla scrittura dei brani – o come li definisce l’artefice del record – provoca(n)zoni, essenzialmente nate come sfogo e trascrizione del proprio sentire e delle proprie emozioni. Per descrivere l’entità della portata dei messaggi contenuti nei testi delle canzoni basterebbe pensare alla massa umana riunita per celebrare la prima parte della carriera del Blasco, da intendersi come chiusura di un ciclo e punto di partenza per una nuova fase, come dimostra già il successo del VascoNonStopLive 2018, suo ultimo tour mosso dalla “voglia di non fermarsi”.

By |2018-07-03T16:02:55+00:00luglio 2nd, 2018|eventi, musica|0 Comments

About the Author:

Federico Di Massimantonio

Leave A Comment