CAPTAIN AMERICA: THE WINTER SOLDIER – l’inevitabile scontro con il passato

//CAPTAIN AMERICA: THE WINTER SOLDIER – l’inevitabile scontro con il passato

CAPTAIN AMERICA: THE WINTER SOLDIER – l’inevitabile scontro con il passato

Uscito al cinema il 26 Marzo 2014 e inserito nella programmazione televisiva serale di ieri, il secondo lungometraggio dedicato alle imprese eroiche di Steve Rogers alias Captain America (Chris Evans) concentra la narrazione sulla disputa tra il protagonista e il suo vecchio amico James ‘Bucky’ Barnes (Sebastian Stan), divenuto una minaccia nelle vesti di Soldato d’Inverno al servizio dell’Hydra, immaginaria struttura criminale di matrice nazista.

Infiltratasi nello S.H.I.E.L.D, l’organizzazione terroristica sembrerebbe intenzionata a procurare lo sterminio di milioni di civili attraverso la messa in atto di un algoritmo distruttivo, servendosi di una flotta di navi spaziali. Ad  impedire il compimento del losco piano interverranno, però, Captain America, la Vedova Nera (Scarlett Johansson) e Falcon (Anthony Mackie), uniti nella lotta contro le forze nemiche e pronti a smascherare la talpa all’interno della struttura di spionaggio guidata da Nick Fury (Samuel L. Jackson), soggetto ad un tentativo di “ammutinamento” da parte di Alexander Pierce (Robert Redford).  Dovendo scontrarsi con l’alter ego del suo migliore amico, il “quasi centenario” capitano sarà soggetto a turbamenti emotivi provocati dai ricordi e portati sul grande schermo in funzione di contesto narrativo del film di Anthony e Joe Russo, arricchito dall’elemento fondate della suspense, data dall’inserimento nel tessuto cinematografico di effetti speciali di notevole impatto emotivo. Avvalorato da diverse candidature ai Premi Oscar e agli MTV Movie Awards, tra le altre, il prodotto di casa Marvel si struttura, portando avanti la trama verso il prossimo capitolo relativo alle potenze superiori, lungo le tematiche fondanti di patriottismo, eroismo e conseguente idealizzazione del ruolo di Captain America per l’intera nazione.

By |2018-06-30T00:07:23+00:00giugno 30th, 2018|Cinema|0 Comments

About the Author:

Federico Di Massimantonio

Leave A Comment